iscrizione
sitemap
PROFILO PRODOTTI area_utenti referenze contatti
HOME > prodotti
Catalogo prodotti                                                                             mappa prodotti
catalogo
Ricerca per nome prodotto
Ricerca per codice articolo
Ricerca per categoria
a | b | c | d | e | f | g | h | i | j | k | l | m | n | o | p | q | r | s | t | u | v | w | x | y | z

Prodotti > Chimici > Pulitori ad impacco

AB 57 - FORMULAZIONEversione stampabile
scheda prodotto
Formulazione studiata dall'ICR ed utilizzata da alcuni decenni per la pulitura su affreschi e superfici lapidee. Appartiene ai metodi di pulitura chimica delle superfici del tipo non dannoso, ed una miscela di sali, complessanti, elementi tixotropici ed assorbenti.
dettagli:
Principio Chimico di funzionamento:

Nel caso di croste nere di piccolo spessore (1-2 mm.) l'effetto dei sali di sodio ed ammonio hanno effetto alcanizzante e favoriscono il distacco meccanico della crosta, mentre l'E.D.T.A. complessa il calcio presente nella crosta portandolo in soluzione. Elementi cellulosici (Carbossimetilcellulosa, polpa di cellulosa) sono impiegati come agenti di tixotropia ma anche per controllare l'evaporazione del solvente (acqua).

Formula base:
1) Acqua cc. 1000
2) Bicarbonato d'ammonio gr. 30
3) Bicarbonato di sodio gr. 50
4) E.D.T.A. (sale bisodico) gr. 25
5) Sale quaternario ammonio al 10% cc. 10
6) Carbossimetilcellulosa gr. 60

Aggiunta eventuale (per componenti grasse):

7) Ammoniaca
8) Trietanolammina

Variazione massima ammessa:

4) E.D.T.A. (sale bisodico) gr. 1 25

Sostituzioni possibili:

3) Bicarbonato di sodio (eliminare se esiste pericolo di lasciare residui di tale sale)
6) Carbossimetilcellulosa (sostituibile da polpa di carta)

pH di lavoro:

7,5 medio
8 massimo

Preparazione:

In un miscelatore ad elica aggiungere nell'acqua in sequenza i prodotti avendo cura che si solubilizzino completamente prima di introdurre la carbossimetilcellulosa, con quest'ultima si forma un gel che può essere più o meno liquido variandone la quantità. di

Metodologia d'uso:

Applicare uno strato di qualche mm di AB 57 sulla superficie da pulire, eventualmente anteponendo un foglio di carta giapponese, eventualmente aggiungere ammoniaca per dissolvere componenti grasse ossidate nella crosta. Il tempo di azione è molto variabile (da 1 a 5 ore), per evitare l'evaporazione dell'acqua della soluzione, coprire la superficie con una pellicola non traspirante (polietilene, DOMOPAK, ecc.).
Eventualmente ripetere l'operazione prestando attenzione a non danneggiare il carbonato di calcio dei calcari.
Si consiglia sempre un lavaggio finale con acqua deionizzata, accompagnato da una blanda azione di spazzolatura.

ATTENZIONE: VENGONO FORNITI SOLO I COMPONENTI NECESSARI PER OTTENERE L'AB 57 NON IL COMPOSTO PRONTO ALL'USO.

ultima modifica:
1-/-1/2007


ARTICOLO descrizione confezione cod. conf.
 
AB57 Formulazione studiata dall'ICR ed utilizzata da alcuni decenni per la pulitura su affreschi e superfici lapidee.
Appartiene ai metodi di pulitura chimica delle superfici del tipo non dannoso, ed una miscela di sali, complessanti, elementi tixotropici ed assorbenti.
 
 
Bresciani Srl Via Breda 142 - 20126 Milano - Italia - R. I. Milano - P.IVA/COD FISC. IT09143390152 Cap.soc. 90.000,00 euro

© Bresciani Srl Tutti i diritti riservati

home | sitemap | informativa privacy | requisiti tecnici | credits
rss valid html valid css